fbpx Skip to main content

Spesso dimenticato dalle cronache sportive, il dirigente svolge un ruolo preziosissimo all’interno di una squadra.
Il lavoro dietro le quinte del dirigente è essenziale per permettere allenatore e giocatori di scendere in campo.
Lo sa bene Gabriele Bazzi, al fianco della prima squadra del San Pietro dal 2012.
Ma la sua storia in neroverde dura da quasi un quarto di secolo. Infatti Bazzi è arrivato in questa società dalla stagione 1996-97, prima come giocatore, poi ricoprendo il ruolo di preparatore atletico.

Cosa fa un dirigente durante gli allenamenti?
Durante gli allenamenti è importante la presenza di un dirigente per assicurarsi che lo staff tecnico ed i giocatori dispongano del necessario per l’allenamento. Inoltre il dirigente rappresenta la società, pronto anche ad ascoltare eventuali richieste e/o osservazioni di giocatori e staff.

E in occasione delle partite?
C’è una parte “burocratica” importante da sbrigare prima del match. Durante la partita, invece, deve effettuare i cambi dei giocatori dettati dal mister.

Cosa ti piace di questo ruolo?
Stare in mezzo ai giovani che fanno sport è la cosa che gratifica di più. E poi condividere le emozioni dello spogliatoio e della partita assieme a tutti i componenti della rosa è speciale.

Come vedi la squadra quest’anno?
La squadra si sta comportando bene, con i pregi e i difetti che già conosciamo. Vedo però lo spirito di voler migliorare il risultato dello scorso anno, e non dico nulla di più…

Di sicuro i nostri ragazzi ce la metteranno tutta!