fbpx Skip to main content

Il San Pietro si presenta a Castelgomberto per una sfida che sa di esame di maturità. I neroverdi non falliscono la prova e portano a casa tre punti pesantissimi in chiave primi posti. La formazione di Rutzittu parte molto attenta in fase di copertura, ma impreciso nei momenti che contano. Troppo spesso fallisce il tocco decisivo. Gli ospiti ci provano con i due bomber. Trevisan prima conclude a lato, poi Pegoraro sbaglia davanti al portiere. I padroni di casa non riescono invece a creare grossi pericoli.

Nella seconda frazione lo spartito non sembra cambiare. Il San Pietro è più in palla dei rivali. Prima del gol una bell’azione porta al cross Corbetti, con Maccà che arriva puntuale ma impreciso. Il giovane centrocampista classe 2000 sblocca il match a metà ripresa. Da punizione disegna una traiettoria che scavalca la barriera e si insacca sul fondo. Il Castelgomberto alza il baricentro, ma la sua manovra è disordinata, facilitando il compito dei difensori neroverdi. Ancora pericoloso il San Pietro sempre su punizione, con Trevisan che trova solo la deviazione del portiere. La vittoria consente ai ragazzi di Rutzittu di portarsi a -2 dal primo posto, occupato dal tandem Locara e Brendola.