fbpx Skip to main content

Ancora un successo casalingo per il San Pietro, che sconfigge 2-0 l’Altavalle del Chiampo.
La vittoria è frutto di una prestazione determinata dei neroverdi, capaci di resistere ai rivali arrivati al Giuriato in gran forma.
La squadra di Rutzittu prende subito le redini della situazione, ma fatica a fraseggiare con fluidità a causa di un campo pesantissimo.
L’Altavalle ha quindi buon gioco nell’arginare i locali.
Il San Pietro è comunque il più pericoloso. Dispone di un Pegoraro in uno stato di grazia, in grado di mettere a ferro e fuoco tutte le difese avversarie.
L’attaccante ci prova subito con una spettacolare mezza rovesciata che esalta il portiere ospite.
Poi a metà tempo lanciato dalle retrovie, Pegoraro brucia il suo marcatore ma sciupa a lato.
Situazione analoga al 38mo, però stavolta arriva l’1-0 firmato dal solito Pegoraro.
Nella ripresa l’Altavalle alza il ritmo ed il baricentro, costringendo i neroverdi sulla difensiva.
Meggiolaro si fa subito apprezzare con un ottimo intervento a negare il pari.
I locali ci provano a sprazzi con ripartenze veloci. In una di questi Pegoraro si invola in porta e il difensore lo può fermare solo col fallo che gli costa il rosso.
L’uomo in meno non sembra condizionare l’Altavalle che però si lascia esporre ai contropiedi neroverdi.
Mentre il San Pietro getta al vento ghiotte ripartenze, gli ospiti recriminano per un contatto in area con protagonista Querci.
Nel finale un miracolo di Meggiolaro nega ancora una volta il pari con l’aiuto del palo.
A due minuti dalla fine Peruffo pesca Trevisan che insacca il definitivo 2-0.