fbpx Skip to main content

Intervista veloce al mister della prima squadra e parlando degli obiettivi e dei programmi abbiamo capito la sua visone dello sport.

MISTER, COME HA VISTO LA SUA SQUADRA IN QUESTA PRIMA PARTE DI STAGIONE?

Facendo un analisi obiettiva di tutte le partite, sia di campionato che di coppa, la squadra ha alternato partite disputate con grande intensità e altre un po’ più fredde e prive di entusiasmo.

CHE SQUADRA È IL SUO SAN PIETRO?

Quando i miei ragazzi mettono in campo quello sanno fare, possono dare filo da torcere a tutti. E’ una squadra composta da un mix di giocatori esperti e altri più giovani di grande qualità che devono fare un salto in avanti nella loro preparazione mentale.

“La preparazione mentale nello sport è fondamentale per raggiungere una prestazione ottimale. È il fattore che oggi può fare la differenza.

Con questa squadra ci sto lavorando.

QUALCOSA CHE NON È PROPRIO ANDATO FINORA?

Analizzando le prestazioni delle due sconfitte con l’Altavalle del Chiampo e con il Castelgomberto, direi che qualche volta abbiamo bisogno di crederci di più, di compattarci nei momenti difficili, di giocare con il cuore.

LE ULTIME PARTITE SONO STATE PERO’ ALL’ALTEZZA. GIUSTO?

Le ultime quattro partite hanno coinciso con 3 vittorie e un pareggio e quindi mi verrebbe da dire che, forse, stiamo facendo nostro un nuovo modo di affrontare le sfide. Come detto sopra lavorando sulla mente è probabile che arriveranno i risultati sognati.

Sarebbe un peccato ogni anno arrivare quasi in vetta per poi non raggiungere i play off per un soffio. Dobbiamo metterci grinta e toccare con mano il risultato sognato.

QUINDI OBBIETTIVO: ALTA CLASSIFICA?

Certamente! Abbiamo voglia di volare in alto portando anche qualche soddisfazione alla società. Abbiamo molto spazio di miglioramento e quindi sono molto fiducioso in un ottimo risultato di campionato.

Forza neroverdi, sempre orgogliosi e fieri!!