fbpx Skip to main content

Il 2020 del San Pietro è iniziato alla grande.
La compagine di Rutzittu è balzata in testa alla classifica assieme a Brendola e Locara.
Ma con una classifica così corta non bisogna assolutamente sedersi sugli allori.
Anzi, il mister puntualizza che c’è qualcosa da migliorare.

Il 4-0 sul Real Monteforte non soddisfa del tutto, vero?
Nel primo tempo, nonostante aver fatto subito i due gol, la squadra era lenta. Eravamo imprecisi nella trasmissione palla e nella manovra.

Meglio nel secondo tempo…
Già. Nella ripresa siamo andati meglio. Soprattutto non siamo caduti alle provocazioni degli avversari, abili nella “confusione” agonistica.

Domenica altra gara complicata…
Con il Sossano sarà una partita durissima. Loro vengono da 2 risultati molto buoni e sono pienamente ritornati in corsa per il loro obbiettivo.

Come si gestisce anche l’entusiasmo?
Noi dobbiamo isolarci da tutti questi complimenti che stiamo ricevendo. Non bisogna guardare la classifica e pensare a giocare.
Poi da qui alla fine saranno 10 finali da disputare.