fbpx Skip to main content

Non un gran derby quello visto al Giuriato domenica tra San Pietro e San Vitale.
Entrambe le squadre avevano bisogno di punti per i rispettivi obiettivi, ma non hanno espresso il loro miglior calcio.
Alla fine la spunta la squadra più in forma, ossia il San Pietro.
I biancocelesti sono apparsi timidi, condizionati da una situazione in classifica difficile.
I neroverdi sono troppo precipitosi nel voler sbloccare il punteggio. La frenesia porta la squadra di Rutzittu ad essere molto imprecisa nelle giocate.
Ne risulta un primo tempo senza emozioni, con i due portieri chiamati sì e no all’ordinaria amministrazione.
La sfida ha una fiammata dopo l’ora di gioco. Traversone da trequarti di Urbani e spizzata vincente di Bedin, che trova l’angolino dell’1-0.
Pochi minuti più tardi Pegoraro viene agganciato da un difensore in area e l’arbitro indica il dischetto.
È glaciale Trevisan nella trasformazione dagli 11 metri.
Chi si aspettava che il match si ravvivasse ha dovuto ricredersi.
Il San Vitale è poco incisivo per imbastire una reazione e il San Pietro continua la sua giornata sottotono.
Al triplice fischio i ragazzi di Rutzittu mantengono il primato assieme al Brendola. E guardano già al prossimo difficile derby in casa delle Alte.